Acerca de

logo Oz.tif

STORIA DEL DEVON REX

La razza nasce nel 1960 in Cornovaglia per una mutazione spontanea verificatasi in una cucciolata: Kirlee, un maschietto nero, oltre a un muso da folletto e due orecchie grandi come quelle di un pipistrello, aveva il pelo riccio. Il gatto venne ceduto come riproduttore all'allevatore Stirling Webb, che allora stava lavorando con i Cornish. Il signor Webb l'accoppiò con ben 9 femmine di Cornish Rex e ottenne 29 cuccioli, ma neppure uno con il pelo riccio, a dimostrare che il mantello di Kirlee era dovuto a una nuova mutazione (gene II), diversa quella che caratterizzava il Cornish (gene I). I programmi di allevamento dei due gatti proseguirono in modo separato e le due razze vennero riconosciute nel 1967.

Il Cornish e il Devon sono quelle più famose e conosciute, ma esistono molte altre razze di gatti che presentano analoghe anomalie di struttura e tessitura del mantello (l'Oregon, il German, il Selkirk, il Dutch, razze diverse tra loro dal punto di vista morfologico e genetico ma con in comune il suffisso Rex per sottolineare le anomalie del mantello). Il gene responsabile del mantello del Devon Rex è un gene recessivo definito "re", che permette la contemporanea presenza dei tre tipi di pelo (di protezione, intermedio e sottopelo) ma modificati e arricciati al punto che ne risulta una pelliccia corta, di tessitura fine e ondulata. Sia il gene responsabile del mantello del Devon che quello del Cornish sono recessivi tra loro, e sono collocati in diverse posizioni sul cromosoma al punto che incrociandoli nascono gattini con il mantello normale.


 

ASPETTO

Ha enormi orecchie, occhi grandi, muso corto e triangolare, corpo minuto e di lunghezza media, ma solido e muscoloso.

Taglia: medio-piccola (fino a 4 kg il maschio e 3,5 kg la femmina)

Orecchie: grandi e arrotondate sulle punte

Occhi: tondi, grandi e ben distanziati

Muso: largo e corto con lo stop ben marcato

Vibrisse: arricciate (come le sopracciglia)

Corpo: leggermente cilindrico, di media lunghezza, con torace molto ampio

Coda: lunga e ricoperta di pelo

Zampe: lunghe con ossatura medio-fine; piedi piccoli e ovali

Mantello: corto, arricciato, ondulato, fine e sempre uniforme su tutto il corpo

Colori: sono accettati tutti i colori e le diverse distribuzioni di colore sul mantello; oltre alle tinte solide, sono particolarmente apprezzati i mantelli con il bianco, gli smoke e i silver, le squame, i tabby, l'affascinante "si-rex" (a motivo siamese)

Vita media: 15 anni

 


 

CARATTERE

Il Devon Rex è un gatto molto tranquillo, adatto a padroni gentili. Possessivo con chi gli vive intorno, ha un carattere molto affettuoso, ama giocare con le persone ed è molto socievole con i suoi simili. È decisamente casalingo e abitudinario, adatto alla vita d'appartamento.

 

Sono gatti "diversi", che hanno perso un po’ della loro felinità: sono diventati "uomo-dipendenti" e per questo ricercatissimi, molto amati e coccolati. Amano la compagnia e adorano giocare con i bambini, accovacciarsi in grembo, al caldo, sicuri e tranquilli e sempre in cerca di una mano dolce e carezzevole. È facile trovarli rannicchiati sotto le coperte e acciambellati negli angoli più caldi della casa. Questa ricerca del calore fisico è dovuto al fatto che la loro temperatura interna è più alta rispetto a quella degli altri gatti, proprio per compensare la maggiore dispersione di calore causata da un mantello così particolare. Si addice a chi passa molto tempo in casa e ha voglia di viziarlo e coccolarlo.


 

CURE

Per mantenere il pelo lucido e sano, è consigliabile pulirlo una volta alla settimana con un panno umido. Le sue grandi orecchie necessitano di una pulizia accurata.

Non lasciatelo solo per lungo tempo: ha bisogno della vicinanza dell'uomo. Ama il caldo e gradisce comode, calde e confortevoli cucce.


 

ALIMENTAZIONE

Mangia cibo per gatti sia secco che umido. Nella scelta del cibo secco, si consiglia di scegliere un prodotto povero di magnesio. Gradisce molto la carne, ma la sua alimentazione deve comprendere anche riso e verdure.


 

RIPRODUZIONE

I Devon Rex sono in gradi di avere cuccioli dai 7 mesi di età, ma è consigliabile aspettare che compiano un anno di vita. L'accoppiamento deve avvenire con gatti della stessa razza. La femmina partorisce da 3 a 6 cuccioli per volta. Sono madri attente e premurose che dimostrano molto attaccamento alla prole e raramente si abbandonano a crisi di gelosia: al contrario, fin dai primi giorni dopo il parto permettono agli umani di toccare i cuccioli e agli altri gatti presenti in casa di accedere al nido, non disdegnando neppure allattare in compagnia.

I cuccioli sono molto precoci: a 7-8 giorni aprono gli occhi, ma non bisogna preoccuparsi se qualcuno si azzarda ad aprirli al secondo giorno di vita. Nascono nudi e fino ai tre mesi di età non hanno molto pelo: il mantello si infoltisce e si completa intorno all’anno di età. I cuccioli hanno molto bisogno, nei primi mesi, di attenzioni e di affetto. Devono rimanere con la madre almeno tre mesi ed essere ceduti al nuovo proprietario a ciclo vaccinale completo.